Gustavo Provenzano è definito da molti un “genio del ferro”, ciò è riscontrabile sia nelle sue opere che nelle onorificenze ricevute negli anni, prima fra tutte la qualifica di “Maestro Artigiano”.

Nato in Argentina nel 1975, si trasferisce in Italia da giovane seguendo i genitori. Fin da piccolo Gustavo è brillante, un inventore in piena regola. A 14 anni prende in mano il martello ed inizia il suo lungo percorso nel mondo del ferro. I successi non tardano ad arrivare e sono in molti a ricercare la sua bravura, tanto che la piccola stalla concessa da un vicino di casa non basta più al giovane artigiano.

Poco dopo apre la propria attività, dove ancora oggi, grazie all’aiuto di un dipendente porta avanti il mestiere. La scintilla di genialità si scorge negli oggi di Gustavo ogni volta che decide di cimentarsi in un nuovo progetto, sia esso una scala a chiocciola, una ringhiera o una lampada a sospensione. La GUTI Metal è, molto semplicemente, arte del ferro… arte del ferro ai massimi livelli.

“Niente è impossibile. Se non è stato fatto, lo si fa bene e se è già stato fatto…lo facciamo meglio"